Now Playing Tracks

tutto quello che amo è sbagliato
tutto quello che bevo è corretto
tutto quello in cui credo è imperfetto
tutto quello che ho perso rimane
e il tuo sguardo per sanguinare
e la voglia di bruciare e bruciare
e vestirmi sempre male
e fottermi come medicinale
fottersi tanto per provare
se si può ancora provare
quando hai smesso di provare
Lo stato sociale

aimerlaliberte:

"Día de la mujer"

No me regales una flor… Yo quiero aborto legal, libre y gratuito.

No me regales un chocolate… Yo quiero perpetua para los violadores.

No me regales un peluche… Yo quiero que no haya más femicidios.

No me dediques una canción… Yo quiero que no haya más víctimas de trata y que se reconozca que el consumidor de prostitución tambien es prostituyente.

No me regales una tarjeta… Yo quiero que las mujeres podamos vestirnos como deseamos y tengamos libertad sexual sin tener que sufrir discriminación o acoso verbal.

No me lleves al cine… Yo quiero que se deje de mediatizar el sexismo y que la mujer no sea un mero objeto de consumo.

No me lleves a cenar… Yo quiero que se deje de reproducir un binomio misógino y heteronormativo en esta sociedad que sólo nos estereotipa y condena a un encasillamiento en el colectivo imaginario. Las feminidades y masculinidades son construcciones sociales.

No me envíes un mensaje… Yo quiero que las mujeres dejen de sufrir violencia sexual, sanitaria, institucional, laboral, mediática, económica, simbólica, obstétrica…

No recuerdes mi día, ni mi semana, ni mi mes si no te comprometes a luchar activamente contra el patriarcado. No digas “feliz día mujer” si no cuestionas tus privilegios ni luchas por la igualdad. El sentido se construye, y la lucha es de todos los días.

GRACIAS MUJERES LUCHADORAS

Forse sto sbagliando forse dovrei soltanto mollare e non viaggiare con questo male a fianco, troppo rimpianto e mi sento tutta Milano addosso e ancora cerco di essere il miglior essere umano che posso uomo ho i miei limiti lo so mi conosco e per questi limiti che ora sto a cantare con questi spiriti altri due tiri e sarò all’altro mondo, forse è un bene perchè a pensarci bene non sono più così tanto mondo il mondo è marcio.
Mondo Marcio. “Questi Fantasmi”
Guarda cosa sei per colpa del cibo.
Adesso leggi.

Hai ancora fame?

Hai veramente fame?

Potresti farne a meno? 

Pensa a come ti sentirai meglio.
Pensa a come ti vedrai meglio.

Bevi un bicchiere d’acqua.

Ora.

Adesso.

Dimezza il piatto.

Gettalo via.

Ora guarda il cibo.

Hai ancora fame?

Vai e guarda lo specchio.

Adesso.

Torna a posto.

Elenca da cima a fondo ciò che desideri cambiare.

Scrivile.

Leggile.

Di nuovo.
Vai a lavare i denti.

Bevi un’altro bicchiere di acqua.

Fai dieci addominali.

Non ti senti meglio?

Si, guardati.

Guarda il cibo.

Tu non vuoi mangiarlo.

Come ti senti meglio adesso?

Quanto stai facendo bene? 

Getta l’altra metà.

Dalla a qualcun’altro.

Mettila da un’altra parte.

Scommetto che ti senti meglio adesso.

Fai altri dieci addominali.

Vai a fare una doccia.

Guardati allo specchio.
Gira su te stesso.

Ti vedrai più magra domani mattina.
Pensa a cosa accadrà se mangi qualcosa.

Lo mastichi, lo deglutisci, va nel tuo stomaco.

Lentamente il tuo corpo assorbe tutte le calorie, tutto lo zucchero, tutto il grasso.

Guardati allo specchio.
Colpisci la tua pancia.

Strizza le tue braccia e gambe.

Bevi un bicchiere d’acqua.

Delizioso rinfrescante, l’acqua riempie.

Zero calorie.

Super sano.

Ora, pensa a qualcuno.

Qualcuno che hai visto, qualcuno che conosci, qualcuno famoso.
Pensa a qualcuno magro.

Bello.

Tu vuoi diventare come lui.

Ora pensa a qualcuno grasso.
Qualcuno che hai visto, qualcuno che conosci, qualcuno famoso.

Tu non sei lui.

Lui ti invidia.

Lui vuole essere te.

Guardati, sei bellissima.

Alzati.

Stenditi.

Senti le tue costole.

Pensa alle persone grasse.

Pensa a tutto il grasso che ricopre il loro corpo.

Paffuto.

Grasso.

Grosso.

Obeso.

Panciuto.

Paffuto.

Ciccione.
Spesso…
HAI ANCORA FAME?

Piangodinascosto (via piangodinascosto)

…no,non ho più fame.

(via xanimafreddax)

To Tumblr, Love Pixel Union